Citroen contro Fiat = Festa della Mamma ( ovvero… chi la fa, l’aspetti…)

 

       

Festa della mamma. E che festa. Decidiamo di andare in montagna. Uscendo di casa tu dici: “Dobbiamo riavviare la mia auto, ricordi? Hai lasciato le luci accese e ora la batteria è scarica. Morta, morta, morta. Tutta colpa tua!”. Certo, certo. Sempre colpa mia. Ma fammi il favore. Camminando sotto il sole mattutino, rispondo in tono aspro: “Beh, se non ti fossi comprato un’auto straniera! Se ti fossi comprato una bella Fiat come la mia stupenda e affidabilissima Panda, tutti questi problemi non li avresti! Io lascio le luci accese 24 ore su 24 e, quando spengo l’auto, si spengono pure loro! Bravi quelli della Fiat che sanno con chi hanno a che fare, no?? Mica come quelli della Berlingo!! La mia Panda è la più affidabile e tosta delle auto. La più sicura. La più affidabile in assoluto.” “Pirlate” ribadisci “questo prova che voi donne non ne sapete proprio nulla di auto e che comunque non ne saprete mai nulla!”. Marò, quanto mi fai incazzare quando dici queste ovvietà. Ti guardo di traverso e rispondo in napoletano che mia mamma me l’aveva detto e che me lo aveva detto pure Elsa. Tu ti giri e dici “Ma và dà via el cù”. Che simpatico. Il battibecco continua mentre Laura entra in auto mettendosi le cuffie dell’MP3 e dicendo a voce bassa “ma chi me lo ha fatto fare…” poi scrolla la testa e si infossa nel seggiolino. Ok, io alla guida. Tu fuori che urli: “Ora spingo vaiiiiii”, certo, io vado… Cento metri e nulla. Non succede nulla. A un certo punto io esco fuori con la testa, mentre tu spingi e corri ansimando, e urlo “non funzionaaaa, non vaaaa… la chiave non va!!! Il motorino non si accendeeeee”. Ti vedo dallo specchietto retrovisore. Vedo che ti blocchi all’improvviso in mezzo alla strada, mollando la presa del parafango, mentre i tifosi dell’Inter che si dirigono verso lo stadio e la vittoria (forse) ci guardano incuriositi e, con gli occhi sbarrati, urli “Che chiave??? Che motorino??? Lascia perdere la chiaveeeeee…non devi toccare nullaaaa”. Ops… Arrivi, ansimando e sudando di brutto, mentre l’auto scivola per gli ultimi pochi metri, grazie agli sforzi di propulsione dei tuoi cento chili, fermandosi davanti al semaforo. Mi guardi e, sull’isterico andante, mi dici: “Senti, te lo dico in italiano, eh? Ve l’avranno insegnato l’italiano in terronia, no??? Non toccare nulla. Niente di niente. Metti la seconda, tieni il volante in mano e vai dritta. Capito l’italiano??” Maròòòò, mò mi hai fatto incazzare davvero. Io l’italiano lo conosco e pure meglio di te e lo sapevo pure che dovevo mettere la seconda (e invece nooooooo, ma quanto è importante questo nel corso dell’universo interoooooo?????). Allora, con voce calma, rispondo: “Certo, vai, vai… spingi di nuovo, dai…”. Ok, tu inizi a spingere e stavolta l’auto va un po’ più veloce ma la sai una cosa? Io tocco tutto. Ma davvero tutto!!! Metto la prima, la seconda, la terza e pure la quinta. Freno, friziono, accelero, luci, controluci e pure freno a mano… Tutto di tutto e ti vedo, dallo specchietto, che stai spantecando di brutto. Quando ho quasi l’impressione che ti stia per venire un infarto, tanto rosso che sei, vedo un parcheggio a lato della strada nel quale, miracolo, l’auto entra dolcemente e si ferma senza un minimo accenno a rivivere. Oh, ma che peccato… Mi sa che ci sarà proprio bisogno dei cavi. Si, non è niente di grave ma mi sa che c’è bisogno dei cavi. Eh, queste auto straniere inaffidabili… Dai, non fa niente, andiamo con la mia Panda, ok? Ok. Zitto.


Saliti sulla Panda io inizio a guidare e, naturalmente, inizio pure la tiritera. “Te l’avevo detto io. Non ci si può fidare delle auto straniere. … Mah, non so io come fai. Te l’avevo detto io. La Panda è la migliore. La Fiat lo sa come fare le auto, no??? Adesso ti ci vorranno i cavi. Te l’avevo detto io… La vedi questa? Non mi ha mai lasciato a piedi.. Te l’avevo detto io.“ E tu stai zitto. Rimuginando sul perché e sul percome. E io continuo “mah, sinceramente, ti consiglio di comprarti una Fiat. La vedi questa? Questa è una macchina da guerra. Più affidabile di lei non c’è niente. Nessuno la scalfisce e poi, una Panda del ‘98 chi vuoi che se la venga a rubare?… Uè, ma che è ‘sta puzza??”… Un odore acre di metallo e plastica bruciata si spande nell’abitacolo della mia affidabile Panda proprio mentre sto per uscire dalla rotonda di Cinisello Balsamo per dirigermi verso Lecco. Ci fermiamo. Tu esci, indossando il gilet giallo. Dopo aver tirato su il cofano, con aria professionale ma non troppo, fai un pò il figo smanettando dietro, sotto, sopra e un pò di lato atteggiandoti a "il meccanico salvatore" mentre le auto sfrecciano accanto a noi sulla superstrada. Due minuti dopo arrivi e, con aria scorata, dici: “ Mah, non lo so. Mi sa che c’è qualcosa che non va con il filtro dell’aria ma non sono un esperto e mi sa che è meglio se torniamo a casa, o no?”. Si, decisamente, torniamo a casa. Non ho voglia di trovarmi con un’auto bloccata e puzzolente di bruciato, su per i tornanti di Ballabio, con Laura che si fa venire la nausea e tu che bestemmi in milanese.


Ce l’abbiamo fatta giusto in tempo. Sono riuscita a parcheggiare, in extremis, davanti al MacDonald’s di Via Novara e siamo scappati dall’auto, tutti e tre, tossendo e sputando, proprio mentre iniziavamo ad essere intossicati dal fumo che usciva copioso dai bocchettoni dell’aria.  Marò che spavento… Tutti e tre fermi sul marciapiede. Ognuno perso nei propri pensieri. Tu che sorridi felice perché la mia affidabilissima Panda si è rivelata un’infame traditrice e perché ora possiamo finalmente comprare la Skoda che tanto volevi… Lei che ride di brutto e mi guarda perché sa… E io? Io penso a mia mamma che mi diceva: “Rosè, statt accuort à nun sputà ‘ncielo cà ‘nfaccia te torna!”… Beh, la Berlingo ha mirato giusto… Mò vado a lavarmi la faccia…

p.s. Il napoli ha battuto il milan (3-1) :-))))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...