Londra-New York andata e ritorno

ca2

E’, ormai, da un pò che faccio avanti e indietro, su e giù, annànz e arrèt… Ogni sacrosanto anno, da 11 anni, ricomincio a farlo e poi, immancabilmente, mi dico: “Ma chi cazz me l’à fatt fà!?” 😦 Ogni anno, porto Laura ad Arma, da mia mamma a fine giugno. Là resterà, beata lei, fino a metà settembre a svagarsi, giocare con il cane, farsi viziare da mia mamma con ogni sorta di cosa bella mangereccia e non, giocare con le cuginette, andare al mare, farsi le sue cose, dormire fino a tardi, giocare a tennis con lo zio (se ci riesce, quest’anno) e a trascorrere le stupende estati nel paradiso della sua vita (come dice lei) che, da grande, ricorderà con amore, affetto e nostalgia. Io? Io faccio avanti e indietro, courtesy of Trenitalia che, è muòrt e chi l’è stràmuort, non mi fa fare mai un viaggio sereno senza rotture di palle. Io l’ho sempre pensato che, a ovest di Paperino, fosse solo un film e, invece, ogni volta che, da Milano, mi dirigo con il treno verso Arma, mi viene da farmi il segno della croce. In auto ci vorranno, si e no, 3 ore e mezza. In treno? Dipende dal testosterone del ferroviere; dagli scioperi (dei quali io non so mai niente, beata ignoranza e cretinaggine mia che continuo a non guardare la tv); dalle carrozze che vanno a fuoco sotto la galleria del passo dei Giovi; dall’aria condizionata che non funziona mai d’estate nei vagoni che hanno i finestrini supersigillati che non si aprono manco a schiantarci dentro la testa di mio marito e, attraverso i quali, fosse mai che ti venga la voglia di immaginarci, noi viaggiatori, grondanti di sudore e spaventatissimi dalla mancanza di aria e dall’olezzo degli altri, sembriamo Audrey Rose (quella del film di parapsicologia) che cerca di uscire dall’auto che va in fiamme e, naturalmente, ci schiatta dentro. Ecco, per curiosità, sono andata a vedere quanto ci vuole da Londra a New York: 7 ore e 40 minuti, dice il primo sito. A fare i conti, avrei fatto andata e ritorno Londra-NY, senza problemi in un giorno solo. Bene, io, figa delle fighe, la prima volta (due settimane fa) ci ho messo 12 ore! Tre giorni fa? Mi è andata meglio, diciamo: ben 9 ore! Mi devo informare sul tempo che ci mettevano i calessi dalla antica Mediolanum a Ventimiglia… Chissà se da qualche parte la trovo questa informazione. Sicuramente, i pionieri del West ci mettevano di meno per attraversare l’America alla ricerca della terra promessa. Certo, il tempo ce l’ho per guardare i miei compagni di disavventura e noto quella ragazza così carina e vestita bene che è salita a Genova, sul maledetto regionale. La guardo e penso: “Sembra proprio Laura, quando sarà grande. Guarda quei bei capelli rossi, lunghi, quegli occhi verdi, quel corpo giovane e atletico; quell’aria dolce, sincera e buona. Sembra proprio una bella e brava ragazza. Speriamo che mia figlia sia come lei, un giorno.” Poi, la vedo andare in bagno. Una, due, tre, quattro volte. Strano, mi dico, starà mica male? Arriva il controllore, una, due, tre volte e, ogni volta, aridaje col biglietto. Che strano. Finchè, lo vedo che tira fuori un mazzo di chiavi come quelle di San Pietro e, armeggiando, apre la porta del gabinetto. Oh! Sto per alzarmi di scatto per dirgli che la ragazza è dentro. La porta gli sbatte in faccia e penso (cretino… se è chiusa, vuol dire che c’è qualcuno, no?). Lo vedo che si apposta, come un segugio, davanti alla porta e il treno riparte. No, dai… Non è possibile. 😦 Passa un minuto, la porta si apre e lui, afferra la dolce, buona, cara ragazza. No, daiiii! Masseiscemo!!?? Li vedo discutere animatamente. Il treno si ferma a Voltri; lui la porta giù gentilmente e li sento discutere. “No, guardi, non ho denaro, mi spiace” “Senti, o paghi il biglietto o chiamo i carabinieri.” “No, ma senta, io davvero non ce li ho i soldi… Non ho molta disponibilità economica, in questo momento” (proprio così, dice). “Ok, allora io li chiamo” Prende su il telefono. Io, quasi, mi alzo per andargli a dare i soldi per la ragazza e lei, immediatamente: “No, no… non li chiami, ecco i 5 euro…” 😦 Lui prende i soldi, le compila il verbale e poi glielo dà dicendo: “Non serve a niente, chiudersi nei cessi, ragazzina, lo sai?” E se ne va. Marò…Oooh 😦 Mamma mia… Uè, come si dice in italiano: “ci sono rimasta di merda?” così? Ok, così! 🙂 Lui sale sul treno. Lei rimane là. E il treno riparte… Marò… E poi, voglio proprio parlare, un giorno, del “non-verbale”, con il quale la mia amica Sabrina mi stritola i marroni ogni volta che non abbino i colori dei vestiti… Altro che “l’abito non fa il monaco”.. 😦 Uhm… A proposito, Dio, se mi hai sentito quando dicevo che volevo che Laura diventasse come lei, per favore, fai un rewind e cancella tutto, ok? 🙂 Vabbè, quanto ci vuole, di solito, con il treno da Milano ad Arma di Taggia? 5 ore, se sei fortunato. Ora, facendo il conto (perchè io, i conti, li faccio sempre quando sono bloccata su un treno dal quale non posso uscire per camminare, fumare, urlare) ho impiegato ben 11 ore della mia breve, infame, inutile vita a godere delle gioie causate dai fallimenti organizzativi di Trenitalia! Arrabbiata? Nooo, dai, diciamo “leggermente e causticamente alterata”.  Ad ogni modo, sai cosa farò? Niente… O meglio: stasera, come tutte le sere, accenderò una candela, e, invece di augurarmi il bene e l’amore universale, augurerò al Direttore dei Direttori di Trenitalia (del quale non so il nome e non mi interessa saperlo) di andare a fuoco per autocombustione in un vagone supersigillato di uno qualsiasi dei suoi Intercity plus. E poi? E poi niente… 🙂 solo il pensiero mi fa stare bene… 😉 e venerdì prossimo, mentre tu stai uscendo dall’ufficio o, magari, sei a casa a prenderti un caffè, verso le 17, se te lo ricordi, fai una piccolissimaissima preghiera per me e per tutti quegli sfigati che, zaino sulla schiena, si avventurano verso Ovest di Paperino; fosse mai che riusciamo a metterci il tempo della tratta Eurostar Milano-Napoli, questa volta!… 🙂

4 pensieri riguardo “Londra-New York andata e ritorno

  1. Ciao Romala,
    yeah sn arrivata alla fine

    ( ci ho messo meno di 9 ore 🙂 )
    scherzo..

    Opperò potresti scriverci un libro, su tutti qst
    tuoi spostamenti…

    cn i vari capitoli dedicati

    alle ferrovie cn i servizi e disservizi

    e qllo proprio per la serie masseiscemo forte 😦

    Per qnt hai scritto da me..

    ma lo sai che mentre ero intenta nella costruzione
    della cartolina,
    Proprio quella frase mi era venuta in mente…

    ero indecisa tra i due titoli..

    e poi mi sn detta, questo genere di violenze
    nn accadono sl a coppie sposate
    ecco perchè ho inserito l’altra frase..

    E’ vero queste persone la usano cm bibbia
    Padri e padroni

    La violenza di nessun tipo è giusta

    a maggior ragione quella sulla persona
    che dovresti proteggere
    amare cn tt te stesso

    Buona serata e grazie

    "Mi piace"

  2. vabbè… ma te rendi conto che stai a sparà sulla croce rossa?
    comunque, io venerdì alle 17,00 starò allegramente sudando al lavoro… sì, se mi ricordo, una qualche ave o un qualche padre, vedo di dedicarteli… 🙂

    "Mi piace"

  3. sui treni si vedono salire tanti personaggi strani che poi scendono la stazione dopo o al max dopo due.. e io mi chiedo sempre (visto che neanche si siedono) se pagano il biglietto o sanno che in quel tratto il controllore non percorre i vagoni a controllare..

    "Mi piace"

  4. @ graphic lo sapevo… 🙂 lo sapevo che quella era la tua intenzione. certe cose, si sentono.. grazie 😉

    @ spaz ok, facciamo così, io prego che tu non sudi tanto al lavoro, così puoi allegramente pregare per me ahahahah 😀

    @ ivy ma lo sai che me lo sono chiesta tante volte pure io??

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...