Quando il marito è in vacanza

Copio l’idea da Spaz. Mi è parsa proprio carina e mi ha dato l’occasione di mettere la foto di Marco. Già. Perchè mi sono resa conto che su questo blog ci ho messo foto di tutto e di più ma non di lui. Perchè? Boh… 🙂 forse perchè, quando lo verrà a sapere, gli verrà un mezzo infarto, lui che non si vuole mai far fotografare. Dice che è brutto, che si vede la pelata, che sembra grasso, che blah, blah, blah. Sarà anche vero, ma mica si può essere fighi in tutte le vite che facciamo, no? 🙂 Ce ne deve essere una dove capiti fuori un semplice, normale milanese e basta, no? Beh, stamattina alle 5 è partito per la Corsica. ROMALA è sparsa nel mondo. Laura in Liguria con le cugine, lui in Corsica con gli amici e io a Milano con il lavoro e il pc. 😦 Uhmmmm, ho il vago dubbio che la sfigata qua, sia proprio io. Alle cinque e qualcosa mi sveglio e lo chiamo. Sento la moto che parte, dal giardino. Strano. Ritorno a dormire.

7:30 sveglia, doccia e colazione mentre penso che stasera mi dovrò fare un mazzo assurdo a mettere in ordine

8:30 vado dal Gigi il meccanico a portargli la Panda per il tagliando. Torna stasera alle sei, mi dice. Ora ho da fare la BMW… Ah, beh! 🙂

9:00 sono in ufficio…. Marò che casino, che casino, che casino… Marò che burdèll… Marò nun c’ià facc cchiù….

13:00 Pausa. Mangio l’insalata con il tonno mentre penso: Marò che casino, che casino, che casino… Marò che burdèll… Marò nun c’ià facc cchiù….

14:00 Ritorno dalla pausa. Marò che casino, che casino… Marò che burdèll… Marò nun c’ià facc cchiù….

17:30 fare re-cap di quello che dovrò fare domani… Marò che casino, che casino, che casino… Marò che burdèll… Marò nun c’ià facc cchiù….

17:55 bar la Giada per le sigarette e, a seguire, officina di Gigi per l’auto: CHIUSA. Uèèèè! Ma sì scem?? Sei mica scappato con la BMW??? Il gommista dice era stanco e se ne andato alle 5. :-O Demente d’un meccanico!

18:10 – 20:00 svaccamento totale sul divano. le intenzioni erano buone, ma io no… 😦

20:00 – 22:00 mi sveglio come Dracula dal mio svacco e inizia l’azione: svuotamento del freezer, carico lavatrice (marò, ma come siamo tutti uguali), pulizia salotto, pulizia cucina, telefonata a Laura, telefonata a Marco e poi svacco-TV, di nuovo, sul mio bellissimo e comodissimo divano, mentre scrivo sul blog e mangio le patatine fritte in forno che non volevo buttare… mi spiaceva 🙂

Ora, ho un problema. Io ho paura del buio e l’unica cosa che me lo fa sopportare è di sapere che c’è qualcuno in casa al quale urlare AIUTOOOO se ho una crisi cretinissima. Non è mai successo ma io ho paura lo stesso… Sarà anche una figata, la solitudine svaccolitica ma, stasera, lascerò la lampada accesa e andrò a dormire più tardi che posso. Così domani, quando vado dal Gigi a portargli la Panda, gliene dico quattro in più perchè tèng nù suònn è pazz e sò ‘ncazzata nera… 🙂

P.S. Questo è Marco… 🙂 la metto piccolina… fosse mai che non se ne accorge… 😀 😀

mtrimigno_home_120

9 pensieri riguardo “Quando il marito è in vacanza

  1. E’ proprio vero dunque che ci lamentiamo sempre di ciò che abbiamo? Anche io da poco, mi sono dovuto recare fuori Sardegna per affari (da solo! noi che siamo abituati a partire sempre insieme) e mi è venuta la nostalgia canaglia! La tua “canaglia” a quanto pare è il buio! Beh, auguri vedrai che passerà! Ciao Albix

    "Mi piace"

  2. sì l’avevo letto il post di spaz non ricordo se commentando o no perchè andavo di fretta.. era un programma da marito integerrimo, a parte la partitina di poker dove non accennava al tetto massimo di soldi che avrebbe rischiato 😉

    paura del buio? è la parte bambina che ti è rimasta evidentemente… beh ma se sei sola nessuno ti sgrida che dormi con la luce accesa, no?

    "Mi piace"

    1. @ Ivy: 🙂 sì, sono d’accordo. è la parte di bambina che è rimasta dentro di me. le voglio un bene da matti e le faccio venire pure le paranoie inesistenti. a fare sempre gli adulti, ci si rompe, dopo un pò… 😉

      @ Elle: sì lo amo. Lo amo di un amore “invecchiato in una botte di amianto” ;-). Un amore di 15 anni che, nel tempo, è diventato quello che tutti gli amori, invecchiando, diventano. Cosa diventano? Dipende da chi e come si nutre… Ognuno ha il suo amore invecchiato, io credo, ed ognuno è particolare e si tiene in equilibrio (precario o no) grazie a coloro che lo fanno stare in piedi… 🙂 e, se e quando finiscono, restano sempre amore. E pure questa è la mia opinabile opinione… 🙂

      "Mi piace"

  3. a volte ho dormito in studio perchè avevo troppo da fare.. sinceramente a volte me la sento di staccare alle tre di notte e tornare a casa.. altre volte no.

    a volte rincaso proprio all’alba.. per un cambio d’abito e riprendere (senza dormire)…

    in quei frangenti mi serve il blog.. mi tiene sveglia e mi impegna distraendomi un attimo da quel che sto facendo.. (mica puoi bere sempre caffè o the..)

    Una cosa l’ho notata.. quando rincaso, spesso lo trovo ancora sveglio che mi aspetta.
    Qualche volta gli ho chiamato anche in tarda notte..
    mai una volta che mi abbia detto di no (magari alle due, si è messo in auto ed è venuto a prendermi..)

    Si, non si può stare lontani quando si sta bene con chi si ama..
    (altro che paura del buio 🙂 .. a chi vuoi darla a intendere 🙂 )
    ciao

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...