Ospiti inattesi (ma preventivati)

Lei farà la biologa. Non ha ancora deciso se marina o naturalista, ma farà la biologa. E’ da quando ha iniziato a parlare che lo dice e noi le crediamo e lo speriamo (per lei). Nella vita, si parte tutti, più o meno, dallo stesso punto e si arriva solo dove Dio e i suoi amici sanno. Bisogna essere molto fortunati per arrivare dove ci si prefiggeva da piccoli. Ogni piccola azione, ogni parola (detta o non detta), ogni grande azione (di chiunque) portano, inevitabilmente, a dover modificare i nostri piani, i nostri progetti, i nostri sogni. Io spero che a lei non stravolgano tanto i piani perchè è una incazzosa quasi quanto me, dicono, se non ottiene quello che vuole, e mi spiacerebbe vederla soffrire e sopportarla… 🙂 Vabbè, da qui la mia rassegnazione nei confronti dei suoi continui sconfinamenti nel “mio spazio”. Chi ha visto Dirty Dancing? Chi si ricorda il grande, mitico, stupendo (pace all’anima sua) Patrick Swayze che diceva in tono minaccioso alla tizia che cercava di imparare a ballare il mambo: “This is my space, this is your space UNDERSTAND?!?” Beh, io ho cercato, negli anni, di farle capire che, nonostante la sua passione per la natura e i suoi eventi, c’era un limite oltre il quale non doveva andare; tipo: non spezzarmi in due gli agapanto nel pieno della fioritura per raccogliere con i cucchiaini del caffè la loro linfa e analizzarla sotto il microscopio, oppure “prelevare” con le forbicette della scuola le mie adorate e sudatissime rose nane per contarne i petali e metterli tutti sul letto in ordine cromatico partendo dai colori caldi per finire coi colori freddi (che pure io non lo so che colore freddo possa avere una rosa – a parte quella blu!) :-(. E’ così che, alla fine, mi sono arresa pure alla sua continua “seminazione inconsapevole e speranzosa” nelle piante di cui sopra. Ci sono stati momenti in cui mi sono ritrovata pomodori nascere in mezzo al pino silvestre e la mia espressione era a dir poco sbalordita. Lei che fa? Se io le preparo l’insalata di pomodori, ne seziona i semi, li fa seccare (se i semi sono fortunati e riescono a sfuggire all’inglobamento immediato nel terriccio) e poi, sempre di nascosto, me li butta nelle piante aspettando i risultati e annotando le evoluzioni dei suoi atti insani sul “diario naturalistico”. Vabbè, mi sono detta un anno fa, non vedo buchi strani nelle piante. Forse l’estate prossima riusciamo ad evitare sorprese vegetali. BIG, BIG MISTAKE 😦 A maggio, durante il ricevimento che avevo dato in casa per la sua cresima, sento mio padre che, passeggiando tra le piante mi dice: “Uè, Rosè, ma tu ossaje cà ‘mmiezz à chèsta menta tiene ‘nalbero è percoca?”

25092010021

Traduzione: “Ehi, Rosa, ma tu lo sai che in mezzo a questa pianta di menta hai un albero di albicocca?” 😦 Whaaat?! Oh, sgomento… 😦 e io che, guardando quella strana pianta crescere, durante l’inverno e la primavera, ho pensato che fosse l’ennesima fregatura di qualche defecazione uccelliera. In quel momento sento lei che urla: “Haaaaaaaaaaaaaa!!! Ci sono riuscita! Ci sono riuscita!! E’ nata l’albicocca!” 😀 Non ho parole… Ed allora ecco il nonno coltivatore che inizia a darle consigli su come coltivarlo (tipo eradicare tutta la mia amata menta perchè sennò lo danneggia – detto fatto 😦 😦 ) e lei, pendendo dalle sue labbra, prende nota, annuisce felice mentre io mi chiedo come cacchio farò a trovare un vaso grosso per un albero di albicocche. Ma poi, pensandoci bene, quanto caxxx è grande un albero di albicocche?!? Boohhh! Aspetterò e, al limite, lo metterò nella sua camera così impara a seminare noccioli ovunque. Fosse solo questo… L’estate è finita, e vabbè, l’abbiamo capito. Allora, di ritorno dalle ferie, di solito inizio a preparare il terrazzo per il riposo invernale. Tornata quest’anno, lo ammetto, non ho avuto molto tempo da dedicare ai miei bambini vegetali e così ho atteso due settimane fa. Dopo pranzo, mi preparo al mio relax in mezzo alle piante. Già godo del piacere di maneggiare la terra, pulire le piante, spostarle, ordinarle e complimentarmi con loro per l’ennesima estate fiorita che mi hanno dato. Faccio mente locale sul terriccio che mi avanza e che mi servirà per coprire meglio i vuoti causati dalla pioggia nelle piante di pomodorini (12… dico: dodici piante mi ha fatto venire fuori quest’anno!). Penso che non le darò più da mangiare pomodori per almeno dieci anni e già faccio mente locale sulle verdure senza semi che le potrei cucinare da ora in poi. Mi guardo intorno. Toh, mi dico, che strano… Nel vaso dell’ortensia morta è nato qualcosa di verde con delle foglie strane che non ho mai visto. Uhm… Si vede che il vento ha depositato semi di qualche infestante durante i temporali estivi, perchè i “rami” di questa cosa si sono allungati dietro tutti gli agapanto, bizzarra ‘sta roba!

25092010017

Mi metto i guanti pensando che sia urticante e prendo le cesoie con l’intenzione di ammazzarla prima che si attacchi al muro e mi rovini l’intonaco. Mi fermo un attimo pensosa e prendo ‘sto ramo lungo. Sento un peso strano alla fine e…

25092010018

GASP, TRIGASP, MEGAGASP!! Mi viene un colpo! No, dico… Di tutte le cose che poteva seminare, dico io.. Di tutte le buone cose che a Milano si possono coltivare sul mio terrazzo (pomodori, albicocchi, nespoli e fragole – si, pure quelle è riuscita a far venire fuori!) io, davvero, con tutto il cuore non mi aspettavo un COCOMERO!!! E poi, cosa ci fà quella cosa con le radici bianche là?!? Un bulbo di tulipano! Oddio, ecco dove aveva seminato i bulbi che mi ha regalato Antonella! Sò scoppiata a ridere così forte che quasi mi veniva la tosse! 😀 Ma si può, dico io?!? Emmò a chi lo dico che ho un cocomero accompagnato da un tulipano sul terrazzo? Charlie Brown sarebbe felice, lo so. Lui ha cercato per tutta la vita il grande cocomero, ma io no! Oh, però.. Ma lo vedi? Lo vedi quanto è carino e simpatico? E’ grosso come una pallina da tennis obesa e mi guarda dicendo: “Nun me fà murì, pè favooor!”

25092010019

E chi ti tocca? A me mi fai ‘na pauuuraaa! Tant’è che ora, assieme all’albicocco, a quella piantina con i frutti piccoli neri e fiorellini bianchi che non ho ancora ben capito che cosa sia (qualcuno, per favore, me lo dica perchè non posso andare dal fiorista a fargli vedere la foto, nooo?) 😀

25092010020

ai pomodorini che continuano ancora a “figliare” a settembre e solo à marònna sa quanti ancora ne arriveranno..

25092010022

ci abbiamo pure il cocomero. Ma ti rendi conto della responsabilità giardiniera che ho ora? E se non riesco a portarlo a buon fine? E se lui non resiste alla neve milanese? Ma dove si coltivano i cocomeri? Oh, Dio buono del paradiso… 😦 Quando gliel’ho fatto vedere è impazzita di gioia. Etticredo.. 😀 Continuava a dire che il suo esperimento era riuscito e che già vedeva i fiori gialli di altri cocomeri (ebbene sì, sappiatelo, i fiori dei cocomeri sono gialli come questo piccolo delinquente qua che vi sta guardando con aria furbesca.. :-))

25092010016

e che non vedeva l’ora di analizzare anche gli altri fratelli del nostro nuovo arrivato… Uh, marò… Ma come farò con la casa invasa dai cocomeri? Uh, maròòòò… 😦 Risultato? Io sto sclerando perchè vorrei trovare qualcuno che coltiva cocomeri a Milano (soprattutto d’inverno) e mi dica come si fa a non farli morire senza portarseli in camera da letto al calduccio a Natale. Lei? Lei lo va a ispezionare ogni due per tre per rassicurarsi che stia ancora là e che io non lo abbia decapitato. Vita bizzarra, la mia, credimi, ma una cosa è sicura: gli ospiti, a casa mia, possono essere inattesi ma, sicuramente, sò preventivati! 😀 😀

16 pensieri riguardo “Ospiti inattesi (ma preventivati)

  1. Sapessi come è strano sentirsi ortolani a Milano………………………
    Leggendo il tuo post mi veniva in mente (a parte la canzone che mi scuso di avere un po’ adattato ) a quando con mia moglie andavamo in un terreno di famiglia: che emozione osservare le piantine venir su! Il primo coccomero, i primi finocchi! E che fatica, ancor prima, spietrare, svangare, zappare, annaffiare….
    Beh, mi è venuta un po’ di nostalgia, perchè adesso in quel terreno non ci andiamo più; forse ci compreremo un piccolo terreno più vicino a casa nostra, indipendente e con l’acqua a nostra disposizione per innaffiare gli ortaggi… forse, chi lo sa!ciao Romala, buona domenica e auguri per la futura biologa! Albix

    "Mi piace"

  2. mammamia mo pure il cocomero

    e pensa se nn è rosso ma giallo all’interno

    ( ed è buonissimo credimi è da provare)

    rido
    mi viene in mente una cosa

    dalle mie parti i venditori di frutta e verdura si chiamano

    ( f r u t t i v e n d o l i ) 😛

    una sera al telefono cn una persona ( di altra regione)
    nel discorso parla nn di verdura ma di polli hihihi

    me ne esco cn la frase dal mio ( p o l l i v e n d o l o )

    Traduco:

    ( commerciante alimentare di polli, galline conigli, ecc ecc )

    beh nn ci crederai 5 minuti di silenzio..
    poi la persona dall’altro capo del telefono
    inizia a ridere, ma a ridere così tanto
    altro che la tosse
    per poco nn si soffoca )

    dicendomi dove avessi coniato qlla parola
    che nn esisteva e nn si poteva sentì

    rimasi di m… 😥

    "Mi piace"

  3. beh… mica male… almeno risparmi sulla frutta… 🙂
    l’albicocco non è un albero grande, può essere più piccolo di un limone o di un arancio… ma considerando che hai degli agapanto in terrazzo… non devi avere un terrazzo piccolo, magari se trovi il vaso giusto e una posizione soleggiata ti ritrovi pure con albicocche in quantità la prossima primavera! il cocomero… vuole tanta, tanta, tanta acqua… ma qui si raccolgono d’estate però… non so cosa succede se provi a “tirarlo” fino alla prossima. menta e fragole infestano ovunque… non avrai problemi a spostarle per far posto ai nuovi, più delicati, arrivati. infine… i tulipani non hanno radici, ma un bulbo, come gli agapanto. forse non è un tulipano…
    azz però… complimentoni alla figliuola, mica c’ha solo il pollice verde, pure l’anulare, il medio ecc ecc… :-)))

    "Mi piace"

  4. Ciao, come vedi il contatto in web è stato riparato e sono pronto ad aiutarti ma dovresti mandarmi una foto più chiara email: andreapac@tiscali.it, di piante ne conosco molte però mi occorrono più notizie: ha un fusto legnoso o è una erbacea, è rampicante tipo cetriolo, le bacche nere hanno più di 4 noccioli.Saluta la Ca e passa parola: andrea fa del suo meglio ma non è una enciclopedia, per te non disturbi e se posso ti aiuto volentiri.Buona settimana.

    "Mi piace"

  5. solanum nigrum solenacea può essere perenne vai a vedere su google controlla se corrispondono le forme delle foglie. Credo di si è considerata una pianta infestante e se non sbaglio è velenosa. Marmellata per la suocera consiglio culinario. Mi vien da ridere ramala, per il cocomero tieni i noccioli potrebbero essere un ibrido prezioso. Pensa cocomeri come le mele mordi e fuggi. Le chimere, informati, sono quelle diversità vegetali che hanno permesso la diversità fra selvatico e domestico, da frutti grandi e saporitida quelli aspri e piccoli. uei semi possono essere una fortuna.

    "Mi piace"

  6. @ Andrea: solanum nigrum solenacea!!! hai ragione!! è proprio leiii!!!! maròòòòò!!!! ho un’arma preziosissima in casa!! bravo, bravo e bbbbravvoo!!!! 🙂 aveva ragione carola!! sei mitico!

    @Graphic: azz 😦 pure io dicevo pollivendolo! ma non si dice? 😦 marò cheffigureèmm… 😀

    @ Spaz: ahahah hai ragione… pure il gomito verde ci ha la piccolina! 😉

    @ Albix: che bello!! sarebbe stupendo se noi potessimo avere una campagna anche piccina picciò… 😦 vabbè… next life.. 🙂

    @ Ivy: forte, si… 🙂 come l’aceto! hai ragione, pure l’orto vuole!

    "Mi piace"

  7. occuparsi di piante, alberi, vegetali… è un bellissimo mestiere.
    se continua così diventerà famosa per inventare frutti nuovi, l’anguriocca (anguria – albicocca) per esempio

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...