A’ maronna d’à neve

Io, in famiglia, sono “à marònna d’à neve”. Così mi hanno sempre chiamata. C’è una foto di quando avevo 7 anni che mi ritrae a Montevergine. In mezzo alla neve sto ferma e impassibile, senza sorridere, quasi come la Gioconda. Così mi diceva mamma. Forse mi chiamavano così perchè sembravo gelida dentro e fuori. Mah…

Venerdì sono andata a Napoli. Sono andata a Cicciano. Sono andata da zia Adelaide che è dolce e anziana. Zia Adelaide che è stupendamente orgogliosa e forte nonostante i suoi 82 anni. Sono andata e ho portato la neve, ha detto zia Adelaide, che non veniva giù da decine di anni. Beh, che ce vuò fà, le ho detto io, la gente importante se fà sentì quando arriva, à zì! 😉 Dentro di me ho pensato che la madonna della neve aveva colpito ancora nonostante le previsioni primaverili. Sono andata a Napoli e sono andata a Cicciano. Ci sono andata anche per un torneo. Ma, dentro di me, lo so perchè ci sono andata. Ci sono andata per lui. Ormai era più di un anno che ci pensavo. Avevo bisogno di vederlo, guardarlo ancora negli occhi. Avevo bisogno di “posizionarlo” nel mio cuore e nella mia anima. Sono andata da lui perchè lo volevo fare da tanto, ormai. Sono andata da mio nonno Filippo Scotti perchè non l’ho mai abbracciato e perchè quella foto, quell’unica foto di lui che esiste al mondo e che sta sulla sua tomba l’ho trovata io. Sì, mi sa che la neve l’ha fatta venire lui, per dirmi che era una giornata speciale. Perchè? Leggi qua e capirai. 😉

6 pensieri riguardo “A’ maronna d’à neve

    1. grazie Antonio 🙂 freddo? non so, l’altro ieri dicevano che qua ci sarebbero stati metri di neve, oggi e invece c’è un caldo tropicale… 😦 mah…

      "Mi piace"

  1. Buongiorno Romala,

    la costanza premia
    e tu sei combattiva per la serie

    * capatosta * 🙂

    :: Per qnt hai scritto da me

    cm ti capisco…

    nn so cm farei senza i mei due monelli

    mamma e figlio

    14 anni lei ( Mia )

    12 lui.. ( Popi )

    lei l’avevo trovata in mezzo ai binari, tanto piccina che mi stava nel palmo della mano
    tutta sporca di grasso, affamata e piena di pulci

    lui che mi è nato tra le mani è il mio peluches di qsi 15 Kg

    Io ti ringrazio dei complimenti ma qui
    nulla sa di capolavoro
    sn sl i mei pensieri tradotti in immagini

    nulla più

    Un abbraccio e buon fine settimana. Ciao

    "Mi piace"

    1. 🙂 Ciao Carola, sì capatosta… proprio un bel pò. Fai tante carezze a Mia e Popi per me… 🙂 spero presto di convincere Laura a prendere un cucciolo… 😉

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...