Anno nuovo, vita nuova

Cambierò casa. A gennaio 2012 cambierò casa. L’ennesimo trasloco, dopo i 30 che il destino mi aveva affibbiato fino a 15 anni fa… Una cosa si deve sapere del Toro: non ama i cambiamenti e adora la sua casa che arreda e gestisce con cura quasi maniacale. Un detto inglese dice: “Home is where you lay your hat”. Beh, “I’ve laid my whole life in this home, not just a mere hat…” Dunque, sono un Toro e ‘sta cosa mi sta menando le balle più di quanto pensassi. Le ragioni sono tante. Dopo la separazione non mi potevo davvero permettere questa casa (che già non ci potevamo permettere prima…). Non do la colpa a nessuno. Le cose succedono perché devono succedere. E’ così che ci si ritrova a dover cambiare casa. Una casa che ho costruito, anno dopo anno, con tutta me stessa. La gente, quando viene a casa mia, dice che si sente davvero a suo agio. Li vedi svaccarsi sul divano, sorseggiare l’aperitivo, gustare i miei manicaretti e rilassarsi con quel bicchiere di vino e le chiacchiere fino a notte fonda. Casa mia è le candele accese, la musica soft, le luci che vanno verso il soffitto e non ti impallano gli occhi, gli oli essenziali che emanano un profumo che ti fa stare in pace con il mondo, le foto di amici e famiglia strategicamente distribuite per la casa, i colori riposanti, l’aria fresca d’estate e il caldo sicuro d’inverno, pochi monili sulle mensole, i mobili che mi sono montata da sola, i libri che sbucano da ovunque e quell’aria di “casa mia” per tutti. E ora? Ora si riparte. La casa la cercavo da un po’. Ne avevo viste tante. Ha voglia quel grandissimo presidente d’un Berlusconi a dire che siamo tutti nella stessa barca. Mica è facile passare da un affitto a un altro, sai? Il preavviso di 6 mesi, la caparra, il fee per l’agenzia, l’affitto del nuovo, i mobili da comprare, tutte le altre cose che non ti dico ma, sicuramente, già conoscerai. Mi viene una rabbia. Una rabbia mastodontica a pensare che il figlio di Bossi prende 12mila euro al mese solo perché è il figlio di Bossi. E io devo lottare come una povera pirla tra TFR anticipato e spese da evitare solo per cambiare casa e per non pagare più l’affitto esoso che pagavo prima. Che controsenso. Adoravo casa mia. L’adoro, casa mia. Il suo terrazzo con le piante (credimi, è stato uno dei miei primi pensieri: dove metterò le mie piante?!). Il salotto ampio e comodo, la cucina abitabile con quei mobili che mi stavano sulle palle ma che, oramai, avevo già digerito da qualche anno. Vabbè, certe cose non mi piacevano molto (e non farò la lista) e questa è l’occasione giusta per liberarsene. La casa nuova è bella. Ha, praticamente, un salotto e un terrazzo di 20 metri in meno ma è la stessa casa di ora con tre cose stupende in più… 🙂 la vasca da bagno (che a me e Laura ci è cascata la mascella per terra quando l’abbiamo vista), il parquet e l’aria condizionata. 🙂 Sì, si va per il meglio, lo ammetto. Piccolo ma meglio. Sarà sempre uno stress assurdo fare tutta la tiritera burocratica, spendere soldi per cose nuove, trasloco, gestione di Laura e me stessa allo stesso tempo senza perderci i pezzi di niente ma, che cavolo, veramente, dal 1 gennaio si cambia vita… L’unica cosa che mi dispiacerà davvero? Ora abito all’ultimo piano. Da gennaio saremo al secondo piano. Ora avevo le mie compagne rondini d’estate con le quali parlavo e che guardavo volare felici nelle stupende sere d’estate milanesi. Beh, forse è davvero così. Forse davvero, nulla si fa per caso. Ecco perché ho fatto questo filmato, 5 mesi fa. Senza sapere che stavo per andarmene via, le ho volute filmare. Stupende. Erano le 7 di mattina. Loro stridevano felici nella frescura e io ridevo con loro. Mi senti ridere, felice, mentre le guardo a pochi metri da me. Stupende. E stupendo il loro ricordo. Lo so, lo so… Il filmato all’inizio, per pochi secondi, è storto. E che ci vuoi fare? Pure io, ultimamente, sembra… :-/

5 pensieri riguardo “Anno nuovo, vita nuova

  1. Ciao Romala! Auguri per la tua nuova casa! E’ proprio vero quello che dici sui tori; io che ho cambiato casa 4 volte in dieci ti capisco benissimo; adesso è più di dieci anni che sono qui e stiamo bene; naturalmente mai dire mai… ma io spero di restarmene qui, buono, buono, con la mia famiglia (anche se una delle figlie se n’è già andata) almeno per un altro po’! Auguroni per tutto dunque! albix

    "Mi piace"

  2. Davvero bello il filmato; in questa serata autunnale hai portato un pò di primavera.
    Traslocare è effettivamente un pò ricominciare, ma i nuovi inizi , seppur faticosi, sono sempre così emozionanti!!! 🙂

    "Mi piace"

  3. Ricominciare, ripartire, iniziare sono verbi che talvolta mettono ansia ma regalano emozioni anche quando ci si lascia dietro una parte di se stessi, che sia un luogo, una casa o un paese, o una persona. E’ sempre bello ricominciare con lo stesso entusiasmo di sempre. Sono certa che anche questa casa sarà tua e la sentirai sulle pelle e dentro di te. In bocca al lupo!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...