C’è stato un momento…

C’è stato un momento in cui ti ho “visto”; anzi, t’ho ritrovato. Ti ho rivisto attraverso gli affanni, i dolori, i pensieri, le discussioni, le frasi d’obbligo e gli anni che ci hanno separato come due rive dello stesso fiume che mai s’incontrano. L’imbarazzo s’è inchinato e ha lasciato il posto all’uomo che ricordavo. E’ stato così che, per un breve, infinitesimale, magico e sfuggente attimo i tuoi occhi si sono illuminati e la tua bocca ha davvero sorriso. Mi è parso, perfino, che il colore dei tuoi occhi fosse cambiato, in quell’attimo solitario. E’ stato come un lampo che si stende, flessuoso e potente, attraverso il cielo scuro della notte, così… senza tuoni o pioggia, semplicemente da solo; un mero lampo che squarcia la notte e che, così come appare, sparisce lasciando la scia invisibile di sè a chi continua a chiedersi se davvero c’è stato. Me lo sono immaginato? Non lo so… Ad ogni modo, é stato davvero più di un piacere…

4 pensieri riguardo “C’è stato un momento…

  1. Bella l’immagine delle due sponde del fiume: è vero che esse non si incontrerenno mai; ma è pur vero che l’acqua non le divide, ma in realtà le unisce, in quanto elemento comune che le bagna entrambe; ben peggiore è quel fiume secco, dove l’acqua non scorre più.
    Naturalmente la mia è solo un commento alla tua bella poesia di vita.
    La vita, la vita è un’altra cosa.
    Chi è che ha scritto, su uno dei nostri blog, recentemente, che a volte ci innamoriamo non di una persona, ma dell’idea che ci siamo fatti di quella persona?
    Ecco, la poesia è un po’ come l’idea che ci facciamo dell’amore tanto desiderato e tanto voluto: a volte questa idea si scontra con la realtà; oppure semplicemente l’amore finisce…
    E’ tanto bello un amore che nasce, quasi quanto è terribile un amore che finisce.
    Ma che altro la nostra vita se non la ricerca dell’amore?
    Ciao Rosa! Tanti auguri per tutto ciò di bene che tu desideri. A presto Albix

    "Mi piace"

    1. beh, non si tratta di amore ma di amicizia che resta, magicamente, immutata nel tempo nonostante le barriere e le distanze.

      Sì, è vero che ci si innamora dell’idea che ci facciamo di una persona. in passato l’ho fatto e posso dire di averne pagato il fio. mai più lo farò, prometto. la mia dignità e il rispetto per me stessa (duramente guadagnati e costruiti a colpi di lacrime e sofferenze per colpa di uomini che non erano per niente quanto si dichiaravano) mi hanno insegnato che è meglio sola che male accompagnata perchè che le cose che si apprezzano si è disposti a pagarle proprio perché si sa che son cose preziose. pagarle con sentimenti, amore ricambiato, rispetto, attenzioni, cura, si… cura. prendersi cura di qualcuno è amore. non curarsene, vuol dire darli per scontati o non amarli. tanti auguri anche a te, Albix per tutto ciò che tu desideri. un caro saluto, Rosa

      "Mi piace"

  2. Niente a che vedere con un aperitivo preso tra le urla scombinate e disturbatrici di una folla che incurante di noi continuava a mangiare, bere e sprecare il suo tempo in futili e banali attività ludiche, vero?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...